T a v o l o  M i g r a n t i  e  C o o p e r a z i o n e

 

Il Tavolo, istituito nel 2011, individua esplicitamente nelle associazioni degli immigrati gli attori protagonisti della cooperazione internazionale decentrata, dando così attuazione ad una del le priorità indicate dalla Linee guida regionali  sulla cooperazione allo sviluppo ed  il partenariato internazionale. 

Rappresenta inoltre un importante strumento di sostegno e pratica partecipativa per quei migranti che desiderano contribuire, collettivamente e attraverso la cooperazione, allo sviluppo economico e sociale dei Paesi da cui provengono.


Il Tavolo Migrant i e Cooperazione è un’iniziativa sperimentale e fortemente innovativa che raccoglie l’esperienza maturata sul territori o regionale dalle associazioni di immigrati che hanno promosso iniziative di cooperazione. 

Vi partecipano migranti d i Paesi e comunità diverse, Enti Locali, ONG, Enti di formazione e altre organizzazioni sociali del territorio.

 

Il Tavolo Migranti e Cooperazione incoraggia l’identificazione di percorsi comuni di azione, che valorizzino il ruolo transculturale e transnazionale de gli immigrati, le attività delle associazioni sul tema migrazioni e sviluppo e la partecipazione a percorsi di rafforzamento delle capacità progettuali e gestionali.



COMITATO PROMOTORE DELLA CONSULTA CIVICA DEGLI IMMIGRATI


Il nostro Centro Interculturale è organismo promotore della Consulta Civica degli Immigrati presso le Istituzioni locali.

 

L’attività della Consulta è volta a favorire l’incontro ed il dialogo fra portatori di differenti culture.

 

La finalità è quella di promuovere l’integrazione socio-culturale e civile degli immigrati residenti nel territorio con le istituzioni.

 

A tal fine, la Consulta crea ed incentiva momenti di formazione, aggregazione e confronto per gruppi e singoli interessati alle tematiche dell’immigrazione.

 

Gli ambiti di interesse sono relativi alla tutela dei diritti, all’istruzione e cultura, alla salute, all’inserimento lavorativo, alla fruizione dei servizi sociali.

 

La consulta si dedica anche alla discussione sulle particolari problematiche che coinvolgono le donne straniere comunitarie ed extra-UE.

 

 

 

CONSIGLIO  TERRITORIALE DEGLI IMPRENDITORI IMMIGRATI E DEI RAPPRESENTANTI DEI MIGRANTI ISTITUITO IL GIORNO 20.12.2011 


L’iniziativa pilota di integrazione e di lotta all’esclusione sociale è partita   proprio dai cittadini stranieri, attraverso la promozione dell’associazionismo, dell’impresa profit e non-profit e del lavoro autonomo, fino ad abbracciare i giovani, le donne, gli over 50.